LIVORNO PORT CENTER | Progetto Livorno Port Center
Il Livorno Port Center è un centro educativo-espositivo con un laboratorio multimediale interattivo, una biblioteca ed un'esposizione di navi. Il Port Center spiega come funziona un porto, consentendo agli abitanti della città di cogliere e capire l’importanza socio-economica delle attività portuali nella loro regione. Offre un approccio tematico e multisettoriale, che tiene in considerazione le sfide che la città portuale deve affrontare e quelle del contesto globale, così come la complessità delle relazioni tra le differenti attività portuali.
port center, fortezza vecchia, visita virtuale, laboratorio multimediale interattivo, percorso museale, biblioteca, PORTO APERTO, centro educativo-espositivo
16278
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-16278,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
 

Livorno Port Center

Il Progetto

Il Livorno Port Center è stato inaugurato il 3 novembre 2015 ed è ufficialmente aperto al pubblico dal 1° marzo 2016. Ad oggi, il centro educativo-espositivo ha riscosso notevole interesse da parte della cittadinanza e soprattutto delle scuole di ogni ordine e grado dell’area labronica e non solo. L’obiettivo principale del Livorno Port Center è aprire “le porte del porto” alla città e al territorio, promuovendo e diffondendo la conoscenza delle attività che in esso si svolgono.

Il Livorno Port Center ha sede nella Palazzina del Capitano, all’interno della Fortezza Vecchia di Livorno, in prossimità del Terminal Passeggeri. La sua collocazione, nel cuore di uno dei monumenti più importanti della città, è stata scelta sulla base di un Protocollo di Intesa sottoscritto da Camera di Commercio, Industria e Artigianato, Autorità Portuale di Livorno e Comune di Livorno e, successivamente, nel Piano di Valorizzazione proposto sempre da Comune e Regione. Tale posizione lo rende una meta appetibile anche per i passeggeri di traghetti e navi da crociera.

La vocazione didattica del Livorno Port Center lo accredita innanzitutto come luogo di scambio e di confronto con le comunità studentesche: oltre ad accogliere quotidianamente scolaresche in visita al centro espositivo multimediale e al magazzino delle imbarcazioni storiche, la struttura, in convenzione con gli istituiti di istruzione superiore locali, ospita tutto l’anno gruppi di studenti in alternanza scuola-lavoro (secondo le previsioni della Legge 107/2015): ai ragazzi della scuola secondaria di secondo grado viene offerta l’opportunità di sperimentare contesti didattici in ambienti lavorativi, attraverso modalità di apprendimento flessibili che collegano sistematicamente la formazione in aula con l’esperienza pratica. Il Port Center ha sposato pienamente l’iniziativa di arricchire i percorsi scolastici e formativi con l’acquisizione di competenze spendibili anche nel mercato del lavoro.

Il Port Center, progettato e realizzato da un gruppo interdisciplinare trasversale dell’Autorità Portuale di Livorno, è gestito dalla Direzione Promozione e Ufficio Studi e si configura anche come area di raccordo con le realtà professionali del porto e della logistica; in questa prospettiva, è sede di tirocini curricolari universitari coerenti con diversi percorsi accademici.

Il laboratorio multimediale interattivo permette di esplorare e approfondire le principali tematiche riguardanti il Porto di Livorno attraverso un apparato didattico-espositivo multimediale di ultima generazione che guida il visitatore alla scoperta del porto: la sua storia e il suo sviluppo, le attività industriali legate alla logistica, il traffico passeggeri, gli scambi internazionali, i mestieri portuali, fino ad arrivare al più generale tema dell’integrazione tra porto e città.

Il Livorno Port Center svolge inoltre attività di networking internazionale attraverso l’adesione allo European Port Center Network, rete di collaborazione transnazionale che coinvolge, tra gli altri, i porti di Rotterdam, Anversa e Le Havre. La Carta delle Missioni di un Port Center, stilata da AIVP (Association internationale villes et ports) definisce un quadro di missioni identificate e condivise sulla cui base ogni Port Center sviluppa il proprio programma di attività in funzione della storia e della situazione socio-economica di ogni città-porto.

L’ampia attività di comunicazione che da fine 2015 gravita sul Livorno Port Center, si realizza anche attraverso progetti specifici di animazione culturale (in collaborazione con l’associazione Il Porto dei Piccoli ONLUS), seminari, convegni, incontri tecnici e di esplorazione conoscitiva del porto di Livorno, in seno al più vasto progetto PORTO APERTO.

 

IL PERCORSO MUSEALE

L’Autorità Portuale ha sviluppato, in seno al progetto del Port Center, un percorso didattico-museale più articolato, che include il Magazzino delle Imbarcazioni Storiche, struttura succursale rispetto al progetto e alla sede fisica del Port Center, oltre allo stesso sito storico della Fortezza Vecchia.

 

PORTO APERTO

Con PORTO APERTO, a partire dal 2008, lo scalo livornese si mette a disposizione della città per svelare i propri segreti: le zone inaccessibili, i protagonisti, i meccanismi che lo regolano, ma anche il linguaggio e gli stili di vita che lo contraddistinguono e che hanno finito per permeare l’intera città.  Promosso dall’Autorità Portuale, PORTO APERTO intende aprire il porto alla città, allo scopo di promuovere il dialogo tra due facce di una stessa medaglia, offrendo ai cittadini e al mondo delle scuole l’opportunità di riscoprire la realtà portuale. Visite guidate, concorsi letterari, talk show televisivi, eventi culturali e di svago per la cittadinanza: PORTO APERTO vuole intrattenere, incuriosire, stimolare i cittadini, ma anche i turisti, avvicinandoli fisicamente e idealmente.

 

LA BIBLIOTECA

Presso il Livorno Port Center è in fase di allestimento una piccola biblioteca tematica che raccoglierà volumi attinenti la letteratura scientifica e divulgativa sulle tematiche della portualità e della nautica nazionali e internazionali, della storia locale oltre a riviste tecniche e scientifiche del settore; sono in fase di acquisizione strumenti di studio e dizionari specialistici multilingui per l’approfondimento delle stesse materie. È prevista l’adesione al Metaopac della Provincia di Livorno che, una volta operativa consentirà la consultazione del catalogo online.